Sala Stampa

In questa sezione troverete la nostra rassegna stampa, consultabile per mese, anno e tipologia.

Un bando per aiutare i bambini

La Nazione_Prato

Dad, la maggior parte dei genitori si lamenta: i nostri figli distratti e isolati

TGCom24.it

Didattica a distanza, un anno dopo

Percorsi di secondo welfare

La carenza di aree sportive all’aperto nelle città del sud

Openpolis

Didattica a distanza: ancora problemi per dotazioni scarse e connessioni inadeguate

La Tecnica della Scuola

Dad un anno dopo. Tra cattive abitudini e nuove comunità educanti

Giornale Radio Sociale

Scuola, 7 genitori su 10 favorevoli all’apertura in estate

Qds.it

Di cosa ci siamo occupati: marzo 2021

Openpolis

Covid | Scuola, 3 italiani su 10 bocciano la DAD. Il sondaggio

Ilmamilio.it

La Dad spiegata dai bambini: “I grandi non capiscono lo sforzo che stiamo facendo”

Today.it

Tutti uniti contro la DaD: «La scuola va garantita ad ogni costo»

Mi-Tomorrow

Un anno di Dad: piace solo a 3 italiani su 10. Sì alla scuola in estate

Redattore sociale

Un anno di Dad: piace solo a 3 italiani su 10

Popolis.it

«Dad» ora è anche un progetto perché nessuno resti indietro

Giornale di Brescia

Qualità dell’aria a scuola: maglia nera per tre comuni.

Quotidiano di Puglia.it

Lotta alla povertà educativa. Progetto da 2,5 milioni di euro

Brescia Oggi

Giovani. Quando la povertà educativa diventa una gabbia sociale

Vita

“Le Fondazioni stanno cambiando sono pronte ad affrontare la sfida“

La Stampa

Il 48% degli insegnanti valuta positivamente la didattica a distanza

Verde Azzurro Notizie.it

SOLO 3 GENITORI SU 10 FAVOREVOLI ALLA DAD: LO STUDIO DEMOPOLIS-CON I BAMBINI

Nel Paese.it

Sondaggio Demopolis: l`opinione degli italiani sulla Dad

Termometro Politico.com

L’importanza di costruire scuole in ambienti sani e non inquinati

Openpolis.it

Scuola: bambini in aula in Trentino e Lazio

Info Oggi.it

UN ANNO DI DAD, ECCO COSA NE PENSANO GLI ITALIANI

Famiglia Cristiana

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

L’aumento della partecipazione giovanile in Italia

La pandemia ha posto un limite oggettivo alla possibilità di incontrarsi, confrontarsi e partecipare. E con esso, anche alle attività della comunità educante e dei più giovani. Un limite che solo in parte poteva essere compensato grazie all’intervento delle nuove tecnologie. La partecipazione dei più giovani si è scontrata con i limiti posti dalla pandemia. Tuttavia,…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK