Eventi

“Stati d’infanzia. Viaggio nel Paese che cresce” a Bruxelles

Foto di Riccardo Venturi, mostra fotografica "Stati d'infanzia - Viaggio nel Paese che cresce"
Foto di Riccardo Venturi, mostra fotografica "Stati d'infanzia - Viaggio nel Paese che cresce"

Sarà presentato a Bruxelles il prossimo 17 ottobre il progetto multimediale “Stati d’Infanzia. Viaggio nel Paese che cresce”, realizzato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile con il patrocinio di Rai per la sostenibilità Esg.

L’inaugurazione della mostra si terrà martedì 17 ottobre alle 17 presso la Philanthropy House, sede di Philea – Philanthropy Europe Association in Rue Royale 94. Nel corso dell’evento, dopo i saluti iniziali di Delphine Moralis, CEO di Philea, Maria Teresa Bellucci, viceministro del Lavoro e delle Politiche sociali e vicepresidente del Comitato di indirizzo strategico di Con i Bambini, e Marco Rossi-Doria, presidente di Con i Bambini, interverranno il fotografo Riccardo Venturi, due volte Word Press Photo, che ha realizzato gli scatti, Arianna Massimi, videomaker autrice del documentario “Stati d’Infanzia”, e Ilaria Prili, presidente Akronos, che ha curato l’esposizione.

Al termine dell’inaugurazione sarà possibile partecipare a visite guidate della mostra, condotte dagli artisti. L’ingresso all’inaugurazione è gratuito, previa registrazione al link https://tinyurl.com/child-nation-inauguration

Le immagini e il docu-film sono il frutto di un lungo viaggio durato due anni, da Nord a Sud dell’Italia, attraverso decine di “cantieri educativi” tra gli oltre 600 selezionati da Con i Bambini nell’ambito del Fondo, con l’obiettivo di mettere in luce la complessità e le difficoltà del crescere nella povertà e le possibilità di cambiamento grazie alle opportunità date a migliaia di bambini e alle relative famiglie.

“Stati d’infanzia. Viaggio nel Paese che cresce – spiega Marco Rossi-Doria, Presidente di Con i Bambini –  rappresenta la fotografia di un Paese che ha lasciato indietro i suoi ragazzi, quelli che vivono in contesti di difficoltà. La mostra rappresenta le immagini di un’Italia dove l’ascensore sociale si è fermato e dove chi nasce povero muore povero. In molte immagini manca la dimensione del sogno, della possibilità che dovrebbe essere alla base della crescita di bambini e ragazzi. Grazie al Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile per oltre mezzo milione di minorenni e relative famiglie quella luce si è accesa. Ai ragazzi è stata data una opportunità che è quella di crescere. Questa tappa europea – ha chiosato Rossi-Doria – rappresenta un’occasione importante per portare all’attenzione delle istituzioni pubbliche e private europee il fenomeno della povertà educativa minorile e per sottolineare il lavoro svolto dalle comunità educanti sperimentate in Italia, in modo forte e innovativo, anche nel confronto internazionale, proprio grazie al Fondo, che rappresenta un’esperienza unica di cooperazione pubblico-privato in questo campo”.

 “Accogliere la mostra Stati d’infanzia. Viaggio nel Paese che cresce alla Philanthropy House di Bruxelles è per noi un grande onore – afferma Ilaria d’Auria, Responsabile Programmi – Collaborazioni tematiche di Philea – La mission di Philea è quella di incoraggiare e rafforzare la comunità filantropica europea per costruire un quotidiano e un futuro migliore: uno dei modi in cui la perseguiamo è attraverso la condivisione della ricchezza di pratiche e iniziative che le fondazioni intraprendono ogni giorno a livello locale. Ospitare la mostra a Bruxelles ci permette di raggiungere tre obiettivi: dare visibilità europea al lavoro di uno dei nostri membri sul tema della povertà educativa minorile e delle comunità educanti, aumentare la nostra conoscenza di esperienze di cooperazione pubblico-privato e collegare la mostra al lavoro di uno dei quattordici programmi tematici che portiamo avanti a Philea e che lavora proprio sul tema dei bambini e dei giovani”.

La mostra ha inoltre ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha voluto mostrare vicinanza all’iniziativa. La mostra è stata presentata anche a Papa Francesco dal Presidente di Con i Bambini, Marco Rossi-Doria, dal Presidente dell’Acri Francesco Profumo e dagli artisti.

Dopo le diverse tappe italiane, a partire dall’anteprima nazionale al Museo di Roma in Trastevere, con oltre 15 mila visitatori, la mostra arriva a Bruxelles grazie alla collaborazione di Philea – Philanthropy Europe Association, associazione europea che riunisce oltre 10.000 fondazioni di pubblica utilità presenti in più di 30 Paesi.

La mostra sarà visitabile dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17, con ingresso libero e gratuito, fino al 12 gennaio 2024.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Inquinamento: in Italia, quasi un ragazzo su 5 segnala problemi

Come ogni anno, il 22 aprile si celebra la giornata mondiale della Terra. Si tratta della principale ricorrenza ambientale esistente, istituita per promuovere la salvaguardia del pianeta dall’inquinamento e dagli effetti del cambiamento climatico. Negli ultimi anni, è emerso spesso come tra le giovani generazioni la sensibilità verso questi temi sia maggiore. Come abbiamo approfondito,…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito