News

The Human Safety Net e Con i Bambini: insieme per le famiglie vulnerabili

La nuova partnership raddoppia da 16 a 31 il numero di centri di sostegno alla genitorialità in Italia per le famiglie vulnerabili

La collaborazione rientra nella strategia “Scale Up Impact” per amplificare i progetti a maggiore impatto sociale di The Human Safety Net

Le famiglie con bambini piccoli che vivono in contesti più vulnerabili beneficeranno del raddoppio dei centri a sostegno alla genitorialità in tutta Italia, grazie alla collaborazione fra The Human Safety Net e l’impresa sociale Con i Bambini.

La nuova collaborazione tra The Human Safety Net, movimento globale di persone che aiutano persone creato dalla compagnia assicurativa internazionale Generali e attivo attraverso i centri Ora di Futuro / The Human Safety Net, e Con i Bambini, società senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud e nata nel 2016 per attuare i programmi del “Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”, raddoppia da 16 a 31 il numero dei centri Ora di Futuro/ The Human Safety Net nel Paese.

L’accordo si colloca nell’ambito delle iniziative in cofinanziamento promosse da Con i Bambini in collaborazione con altri enti co-finanziatori interessati a sperimentare interventi volti al contrasto della povertà educativa minorile e nell’ambito di ‘Scale Up Impact’, un’innovativa strategia pluriennale che mira ad amplificare l’impatto sociale di The Human Safety Net, incoraggiando il coinvolgimento di altre organizzazioni che condividono gli obiettivi e costruendo così una collaborazione intersettoriale tra pubblico, privato e sociale.

Con un investimento complessivo di oltre 2 milioni di euro, The Human Safety Net e Con i Bambini stanno supportando il Centro per la Salute del Bambino con l’obiettivo di raggiungere altri 7.200 genitori e 6.000 bambini, espandendo il modello ‘Villaggio per Crescere’ in 15 località in tutta Italia.

Il Presidente di Generali, Gabriele Galateri di Genola, ha commentato: “Con The Human Safety Net stiamo affrontando sfide importanti e con ‘Scale Up Impact’ sosteniamo questi programmi con investimenti strategici pluriennali. Il nostro obiettivo è di mobilitare una rete più ampia per ottenere risultati ancora maggiori. Per questo motivo siamo lieti che 13 aziende, fondazioni e agenzie abbiano scelto di co-investire con noi in questa prima fase del programma, sostenendo i quattro progetti di ONG che abbiamo selezionato”.

Galateri ha continuato: “Il nostro Programma Per le Famiglie sostiene i genitori che vivono in contesti vulnerabili fornendo centri e corsi di sostegno alla genitorialità. Oggi siamo soddisfatti di unire le forze con Impresa Sociale Con I Bambini per raddoppiare il numero dei centri Ora di Futuro / The Human Safety Net in tutta Italia. Siamo convinti che contribuirà a costruire basi più solide per i bambini del futuro”.

La ONG partner di The Human Safety Net, Centro per la Salute del Bambino (CSB), guiderà la nuova collaborazione con l’impresa sociale Con i Bambini. Il programma coinvolgerà anche molti altri stakeholder, compresi i comuni, con l’ulteriore sostegno della Cooperativa Sociale Orsa e dell’Associazione Porta Aperta.

Il Presidente di Con i Bambini, Marco Rossi-Doria ha sottolineato la portata e la significatività dell’iniziativa. “Siamo molto soddisfatti di questa ‘alleanza’ con The Human Safety Net e Generali, rivolta a migliorare il presente e il futuro di tanti bambini e bambine e dei loro genitori, attraverso il rafforzamento dei servizi e un maggiore impatto delle comunità educanti nei territori coinvolti. Questa azione cofinanziata è parte di un vastissimo cantiere di lotta alla povertà educativa che riunisce oltre 7.100 organizzazioni tra terzo settore, scuole, istituzioni e privati raggiungendo mezzo milione di bambini e ragazzi, privilegiando una logica di sistema che pone al centro delle azioni i bambini”.

Rossi-Doria ha proseguito: “La povertà educativa è un fenomeno complesso perché è multidimensionale, interessa le condizioni economiche, la salute, gli aspetti relazionali e in generale implica la mancanza di opportunità che, purtroppo, oggi coinvolge un terzo dei minori in Italia sia pure in modi differenziati. Per contrastarla in modo efficace è importante partire dall’infanzia, implementando le alleanze educative e il coinvolgimento di tutti gli attori interessati. L’alleanza con The Human Safety Net estende un cantiere educativo già esistente, facendo comune tesoro di buone pratiche”.

Una strategia globale per aumentare l’impatto sociale di The Human Safety Net

La strategia globale Scale Up Impact di The Human Safety Net identifica progetti ad alto potenziale che hanno già un comprovato impatto sociale e fornisce loro supporto sia finanziario che non. Al centro c’è la collaborazione “a rete aperta” con altre organizzazioni, così da aumentare la capacità complessiva di sostenere famiglie e rifugiati in tutto il mondo.

Lavorando insieme, le ONG partner di The Human Safety Net e i settori pubblico, privato e sociale possono replicare modelli di successo e trasformare di fatto la vita delle persone più vulnerabili.

Il primo ciclo triennale di Scale Up Impact è stato lanciato nel 2020. In questo periodo, Human Safety Net sta investendo 7 milioni di euro per fornire ai suoi partner ONG un’ulteriore fonte di finanziamento che consenta di implementare i loro programmi su scala nazionale.

Già nel primo anno, The Human Safety Net e i suoi partner ONG mirano ad aumentare il numero di centri di sostegno alla famiglia per genitori con bambini di età compresa tra 0 e 6 anni in altre 43 città in Argentina, Serbia e Italia. Inoltre, mirano ad aprire cinque nuovi incubatori per imprenditori rifugiati in Francia e Germania.

Basandosi sul principio della rete aperta, Scale Up Impact ha collaborato con 13 aziende e associazioni, mobilitando un investimento totale di 4,5 milioni di euro. I primi quattro partner ONG a ricevere supporto sia finanziario che non finanziario per sviluppare i loro modelli di successo a livello nazionale sono Haciendo Camino (Argentina), Novak Djokovic Foundation (Serbia), Centro per la Salute del Bambino (Italia) e SINGA (Francia e Germania).

THE HUMAN SAFETY NET

The Human Safety Net è un movimento globale di persone che aiutano persone. La nostra missione è di liberare il potenziale delle persone che vivono in contesti di vulnerabilità, affinché possano trasformare le vite delle loro famiglie e comunità. I programmi di The Human Safety Net supportano le famiglie con bambini piccoli e integrano i rifugiati nella società grazie al lavoro. Per fare ciò uniamo le forze delle organizzazioni non governative e del settore privato in Europa, Asia e Sudamerica. Siamo una rete aperta a lavorare assieme a società, aziende e fondazioni che condividano i nostri obiettivi. Il motore di The Human Safety Net è una fondazione istituita da Generali nel 2017 e attiva in 23 Paesi con una rete 56 organizzazioni non governative partner.

www.thehumansafetynet.org

IL GRUPPO GENERALI

Generali è uno dei maggiori player globali del settore assicurativo e dell’asset management. Nato nel 1831, è presente in 50 Paesi con una raccolta premi complessiva superiore a € 70,7 miliardi nel 2020. Con quasi 72 mila dipendenti nel mondo e 65,9 milioni di clienti, il Gruppo vanta una posizione di leadership in Europa ed una presenza sempre più significativa in Asia e America Latina. L’impegno per la sostenibilità è uno degli enabler della strategia di Generali, ispirata all’ambizione di essere Partner di Vita per i clienti, offrendo soluzioni innovative e personalizzate grazie a una rete distributiva senza uguali.

www.generali.com

CON I BAMBINI

L’impresa sociale Con i Bambini è una società senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. E’ stata costituita nel 2016 per attuare I programmi del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, nato nel 2016 da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, con Governo e Terzo Settore per sostenere interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Attraverso bandi e iniziative, Con i Bambini ha selezionato complessivamente più di 400 progetti in tutta Italia, sostenuti con un contribuito di oltre 335,4 milioni di euro, raggiungendo mezzo milione di bambini e ragazzi insieme alle loro famiglie. Attraverso i progetti sono state messe in rete oltre 7.150 organizzazioni, tra Terzo settore, scuole, enti pubblici e privati rafforzando le “comunità educanti” dei territori.

www.conibambini.orgwww.percorsiconibambini.it

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Il ruolo degli anziani e le differenze generazionali nella povertà

Negli ultimi anni si sono susseguite diverse crisi economiche e sociali. A partire dalla grande recessione del 2008 cui è seguita, all’inizio del decennio scorso, l’emergenza dei debiti sovrani. L’ultimo biennio, infine, è stato segnato dalla pandemia e dal ritorno dell’inflazione. + 1 milione di persone in povertà assoluta tra 2019 e 2020. Una successione di eventi…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK