News

Presentazione di “Nurturing Care per lo sviluppo infantile precoce”

E’ stato presentato martedì 23 ottobre  a Roma, alla Camera dei Deputati,  la versione italiana di “Nurturing care per lo sviluppo infantile precoce”, il documento OMS/UNICEF lanciato a maggio a Ginevra per sollecitare governi e istituzioni a investire precocemente nell’infanzia. Investire nell’infanzia è una delle migliori azioni che un paese può fare per promuovere una prosperità condivisa, creare il capitale umano, far crescere l’economia e combattere la povertà e le diseguaglianze. Il documento “Nurturing Care Framework per lo sviluppo infantile precoce”  si basa sui più recenti risultati della ricerca nei campi delle neuroscienze, della psicologia dello sviluppo e dell’economia che dimostrano quanto e come gli interventi coordinati in salute, educazione precoce e protezione sociale, condotti a supporto delle famiglie, producano ricadute positive lungo tutto l’arco della vita, per gli individui e le società nel loro insieme. Tali evidenze hanno cambiato anche il modo di concepire lo sviluppo precoce del bambino (Early Child Development, ECD), e sottolineano i danni provocati dalla difficoltà di valorizzare appieno il grande potenziale di sviluppo nelle prime epoche della vita. Nei primi due tre anni si costruiscono le fondamenta neurobiologiche delle competenze cognitive emotive e sociali del bambino, con implicazioni che durano per tutto il corso della vita, ecco perché sono così importanti e perché è fondamentale sfruttarne il potenziale. Tale documento è stato presentato a Ginevra nel maggio scorso, mentre alla Camera  è stata  presentata la versione italiana curata dal Centro per la Salute del Bambino e in collaborazione con Save the Children Italia, presso la Sala Nilde Iotti.Con questo incontro, oltre a sensibilizzare il mondo politico,  si vogliono gettare le basi per la costituzione di un organo di confronto e coordinamento tra gli attori, pubblici e privati, attivi in Italia sul tema dell’ Early Child Development. All’incontro sono intervenuti:  On. Paolo Siani e On. Giorgio Trizzino,  componenti della Commissione Affari sociali della Camera dei Deputati, Dr.ssa Fosca Nomis, Save the Children – Italia, Dr.ssa Chiara Servili, Dipartimento per la Salute Materno-Infantile delll’Organizzazione Mondiale della Sanità, Ginevra e componente del Gruppo di Lavoro dell’OMS per il Nurturing Care Framework, Dr. Giorgio Tamburlini, Centro per la Salute del Bambino  e membro dell’Advisory Committee per il Nurturing Care Framework).

Il sito di Con i Bambini si arricchisce di nuove sezioni, di una versione inglese, di una home page rinnovata e di un nuovo modo di accedere ai contenuti.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Barriere architettoniche: accessibile solo una scuola su tre

Negli ultimi 10 anni il numero di studenti disabili è costantemente aumentato fino a sfiorare le 284mila unità, ma sono ancora molte le barriere architettoniche e senso-percettive nelle scuole italiane. È quanto emerge dal report dell’Osservatorio povertà educativa #Conibambini, a cura di Openpolis e Con i Bambini. Di seguito un estratto del rapporto. Ogni studente…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito

L’estate ragazzi “Naturalmente cittadini” rappresenta un itinerario volto alla ri-scoperta dell’ambiente e degli altri, tra creatività e aggregazione, promuovendo il protagonismo dei...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK