I servizi per l’infanzia nelle aree con più minori

31 Ottobre 2019

L’Italia è uno dei Paesi dell’UE con meno bambini e i posti negli asili nido non sono sufficienti. È quanto emerge dal report settimanale dell’Osservatorio povertà educativa #Conibambini, a cura di Openpolis e Con i Bambini. Di seguito un estratto del rapporto.

Secondo i dati elaborati dall’Osservatorio, la quota di bambini con meno di 3 anni è in costante calo. Erano 1,7 milioni nel 2011, anno del censimento, ovvero quasi il 3% dei residenti. Sette anni dopo, nel 2018, sono 300mila in meno: 1,4 milioni, il 2,3% della popolazione italiana.

Il basso numero di minori è un problema per il nostro paese, strettamente collegato con il calo demografico. Un problema che parte dalle fasce più giovani della popolazione minorile.

Di fronte a un calo così vistoso, un tema cruciale è la presenza di servizi rivolti ai minori. Primo perché, anche se le proiezioni demografiche indicano che la domanda di servizi diminuirà, in molte aree del Paese i servizi educativi sono così carenti che è previsto continueranno a mancare. Secondo, perché proprio l’offerta di servizi accessibili è uno dei prerequisiti per interrompere un trend demografico negativo.

Tra le province con più minori, solo Trento e Reggio Emilia superano l’obiettivo europeo del 33% dei posti in asili nido per bambini sotto i 3 anni.

Su conibambini.openpolis.it è possibile approfondire l’argomento, con dati e mappe dei territori interessati dallo studio, in particolare Reggio Emilia, Crotone e Caserta.

L’Osservatorio #Conibambini, realizzato da Con i Bambini e Openpolis nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, fornisce dati e contenuti sul fenomeno in Italia nella modalità di data journalism, in formato aperto e sistematizzati, per stimolare un'informazione basata sui dati. L’obiettivo è promuovere un dibattito informato sulla condizione dei minori in Italia, a partire dalle opportunità educative, culturali e sociali offerte, ed aiutare il decisore attraverso l'elaborazione di analisi e approfondimenti originali.

L’elenco dei report in formato pdf è disponibile su Ebook e Dossier Con i Bambini.

Altre notizie che potrebbero interessarti

È difficile quantificare la povertà educativa, perché è multidimensionale. Asili nido, istruzione, cultura, sport, salute, corretta informazione non sono per […]

Leggi tutto

“La povertà educativa riguarda tutta la comunità”

Il Presidente Carlo Borgomeo ospite di “Spazio Libero”, rubrica di Rai Parlamento andata in onda su Rai Tre.

Leggi tutto
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK