News

100 IDEE. Se non c’è, lo facciamo

Cento iniziative pensate da ragazze e ragazzi diventeranno realtà grazie al progetto 100 Idee (Ecosistema 100), sostenuto da Comune di Milano e Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, realizzato in co-progettazione con ICEI – Istituto Cooperazione Economica Internazionale, ente capofila, e con i partner Codici Ricerca e Intervento, Associazione culturale cheFare, Comunità del Giambellino, Comunità Nuova, Fondazione Aquilone, Magma Impresa Sociale.

Il progetto nasce in seguito all’avviso pubblicato lo scorso agosto da Comune di Milano e Con i Bambini per avviare un programma che promuova il protagonismo e la cittadinanza attiva degli adolescenti.

100 IDEE. Se non c’è, lo facciamo” si rivolge a gruppi anche informali di giovani di età compresa tra i 14 e i 18 anni (under 19), residenti o attivi a Milano, che hanno un’idea da realizzare.

I gruppi selezionati potranno partecipare a un percorso di affiancamento con mentor e formazione per trasformare la loro idea in realtà. Avranno a disposizione anche un contributo economico e degli spazi.

Sono online 3 call per partecipare:

  • Call Idee: raccoglie le idee proposte da gruppi formali e informali di giovani attraverso un semplice form
  • Call Mentor: crea un elenco di soggetti e organizzazioni mentor disponibili ad affiancare i gruppi nella realizzazione delle idee
  • Call Spazi: mappa gli spazi chiave della città disponibili a ospitare le attività dei gruppi di giovani

La call Idee scade il 23 giugno e sarà periodicamente riaperta. Le call mentor e spazi restano sempre aperte a nuove adesioni.

Sito web: https://www.100idee.org/

Email: animazionegiovani@comune.milano.it 

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Minori stranieri non accompagnati: uno su 5 è accolto in famiglia

Nel contesto di instabilità geopolitica che stiamo attraversando, è purtroppo destinato a salire il numero di persone che fuggono dal proprio paese, tra cui i minori. Nel marzo scorso, nel suo contributo ai lavori della commissione di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, Unhcr ha sottolineato come bambini e adolescenti rappresentino circa il 30% della popolazione…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito