News

Seminario gratuito per giornalisti a Roma

Foto di Riccardo Venturi, mostra fotografica "Stati d'infanzia - Viaggio nel Paese che cresce"
Foto di Riccardo Venturi, mostra fotografica "Stati d'infanzia - Viaggio nel Paese che cresce"

La povertà educativa minorile in Italia: il racconto giornalistico oltre la parola scritta”. È il titolo del seminario gratuito per giornalisti promosso dall’Ordine dei Giornalisti del Lazio insieme a Con i Bambini, in programma mercoledì 25 gennaio, dalle ore 10 alle ore 13, al Museo di Roma in Trastevere. I giornalisti potranno seguire l’evento anche in diretta streaming. Il corso dà diritto a 5 crediti formativi. Le iscrizioni, per il corso in presenza e per il corso online, devono avvenire tramite la piattaforma www.formazionegiornalisti.it  

Relatori: Guido D’Ubaldo, presidente Odg Lazio; Marco Rossi-Doria, presidente di Con i Bambini; Sara De Carli, giornalista; Nadia Monetti, giornalista; Riccardo Venturi, fotoreporter internazionale; Arianna Massimi, film-maker; Lorenzo Scaraggi, giornalista e regista; Ivano Maiorella, direttore Giornale Radio Sociale; Fabrizio Minnella, direttore ConMagazine.it.

In Italia 1,4 milioni di minori vivono in povertà assoluta e altri 2,2 milioni sono in povertà relativa. Ovvero, un terzo dei nostri bambini e bambine, ragazzi e ragazze vive in condizione di esclusione precoce compromettendo, di fatto, il loro futuro e quello del Paese. La povertà educativa minorile è multidimensionale, non è solo legata alle cattive condizioni economiche ma investe anche la dimensione emotiva, quelle della socialità e della capacità di relazionarsi con il mondo e con l’apprendere. Un fenomeno aggravato dalla pandemia. Spesso si conoscono solo gli aspetti devianti o quelli estremi del fenomeno (baby gang, bullismo e cyberbullismo, abbandono scolastico, neet, ecc.) ma sfugge la visione di insieme, la comprensione delle interconnessioni tra le parti, gli effetti immediati e quelli a lungo termine. 

Il racconto giornalistico, davanti ad un fenomeno multidimensionale, può e deve utilizzare strumenti e linguaggi differenti.

Anche i giornalisti fanno parte della comunità educante, condividendo responsabilità e attenzioni nel modo di narrare la realtà sociale. Per questo adottano Carte deontologiche come la Carta di Treviso, recentemente aggiornata, diretta a disciplinare i rapporti tra informazione e infanzia.

Al termine del seminario, per i partecipanti è prevista una visita guidata della mostra “Stati d’Infanzia – Viaggio nel Paese che cresce” prodotta da Con i Bambini, ospitata all’interno del Museo di Roma in Trastevere.

Partono le call del progetto sostenuto da Comune di Milano e Con i Bambini, realizzato in collaborazione con ICEI. La Call Idee, che raccoglie le idee proposte da gruppi di giovani, scade il 23 giugno.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Edilizia scolastica: solo una scuola su 10 è stata costruita dopo il 1997

L’edilizia scolastica rappresenta una vera e propria cartina al tornasole del sistema educativo, perché la qualità del patrimonio scolastico è direttamente connessa con quella dell’esperienza educativa. Una scuola moderna, con aule, attrezzature e laboratori adeguati, potrà garantire anche un’offerta didattica più rispondente alle esigenze di alunni e insegnanti. Inoltre, l’investimento su scuole nuove, sicure e…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito