News

Aggiornamenti bando “Spazi aggregativi di prossimità”

Il bando “Spazi aggregativi di prossimità” ha avuto un grande riscontro di partecipazione (418 proposte pervenute) confermando il bisogno diffuso nel Paese di spazi in cui ragazze e ragazzi possano sviluppare la propria socialità e la propria creatività.

L’esame dell’ammissibilità delle proposte è stata resa particolarmente laboriosa dalla necessità di dare il tempo agli uffici comunali preposti di completare la documentazione attestante la disponibilità degli spazi necessari per la realizzazione delle attività previste dai progetti. Il Consiglio di amministrazione di Con i Bambini ha infatti deciso di concedere l’intero periodo dei mesi estivi per produrre e inviare agli uffici tale documentazione.

A partire dal mese di settembre è stata avviata, da parte degli uffici e dei 9 esperti individuati, la valutazione delle 262 proposte ritenute ammissibili. A tale valutazione, tutt’ora in corso, faranno seguito le audizioni dei partenariati e i sopralluoghi tecnici, particolarmente significativi in una iniziativa incentrata sull’utilizzo di immobili spesso abbandonati.

Riteniamo quindi che entro il prossimo mese di giugno sarà possibile comunicare l’elenco delle proposte ammesse alla successiva fase di progettazione esecutiva, che consentirà di mettere in campo le proposte finanziate.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Le opportunità educative dipendono anche dall’accessibilità delle scuole

Quando parliamo di opportunità educative, sono molti gli aspetti che vengono considerati prioritari per garantire un’equa possibilità di accesso all’istruzione. In primo luogo, il contrasto delle disuguaglianze economico-sociali, dal momento che il rendimento scolastico e la stessa scelta del percorso di studi tendono spesso a riprodurre la condizione di partenza. L’abbattimento degli stereotipi di genere…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito