News

Garante dell’infanzia: 21 mila minorenni nelle comunità

Sono 21.035, in Italia, i ragazzi che vivono fuori dalla propria famiglia di origine, ospiti delle 3.352 comunita’ sparse su tutto il territorio nazionale (dati al 31 dicembre 2015). Si tratta in prevalenza di maschi, di eta’ compresa tra i 14 e i 17 anni. E’ quanto emerge, in sintesi, dalla pubblicazione “La tutela dei minorenni in comunita’. La seconda raccolta dati sperimentale elaborata con le procure della Repubblica presso i tribunali per i minorenni”, presentata questa mattina nella sede dell’Autorita’ garante per l’infanzia e l’adolescenza.
La pubblicazione e’ il risultato dell’attivita’ di monitoraggio ed elaborazione dati sui minori presenti in comunita’, che l’Autorita’ svolge attraverso l’analisi delle informazioni che, per legge, ogni sei mesi le strutture di accoglienza sono tenute a comunicare alle procure minorili. I dati presi in esame si riferiscono a tutte le tipologie di comunita’ per minorenni, comprese le comunita’ familiari, le comunita’ terapeutiche e le strutture che consentono l’accoglienza genitore-bambino. Sono escluse le strutture che rientrano nell’ambito della prima accoglienza dei minorenni di origine straniera e le comunita’ di pertinenza del Ministero della Giustizia.

(ITALPRESS) 18 ottobre 2017

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Emilia-Romagna, le mappe della povertà educativa minorile

E’ stato presentato oggi, nel corso dell’evento on line “Contrastare la povertà educativa minorile. Progetti Esperienze Risorse” il report sulla povertà educativa in Emilia-Romagna. Il rapporto è stato elaborato dall’Osservatorio #conibambini, promosso dall’impresa sociale Con i Bambini e Fondazione Openpolis nell’ambito del Fondo nazionale per il contrasto della povertà educativa minorile. Quattro gli ambiti analizzati…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK