News

“Stati d’infanzia” e “Terre mutate” al Los Angeles Italia Festival

Due documentari prodotti da Con i Bambini, “Stati d’infanzia” e “Terre Mutate”, sono stati selezionati al festival internazionale “Los Angeles Italia”, giunto quest’anno alla 18° edizione.

Il festival, che si terrà dal 5 all’11 marzo, in vista della notte degli Oscar del 12 marzo, è organizzato dall’Istituto Capri nel Mondo per promuovere il cinema italiano all’estero, con il patrocinio della Direzione generale cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura, del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale e dell’ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, e con il sostegno di Intesa Sanpaolo.

Stati d’infanzia” è il documentario che la filmmaker Arianna Massimi ha realizzato in viaggio con il fotografo internazionale Riccardo Venturi per raccontare le difficoltà e i sogni di bambini e ragazzi delle periferie d’Italia, attraverso i progetti selezionati da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Terre mutate” è il docufilm di Alessandro Marinelli, prodotto da Con i Bambini in collaborazione con IF Imparare Fare e Visioni Lab per raccontare la rinascita delle comunità del centro Italia dopo il terremoto del 2016, grazie ai progetti selezionati da Con i Bambini con un’iniziativa di progettazione partecipata nelle aree terremotate.

I due documentari saranno trasmessi il 6 e 7 marzo sulla piattaforma del festival, disponibile solo per il pubblico degli USA.

Tra gli ospiti internazionali che parteciperanno alla 18° edizione, ci sono Guillermo Del Toro, Ferzan Özpetek, Paolo Genovese.

Sul sito del festival è possibile consultare il programma completo: https://www.losangelesitalia.com/official-program/

Partono le call del progetto sostenuto da Comune di Milano e Con i Bambini, realizzato in collaborazione con ICEI. La Call Idee, che raccoglie le idee proposte da gruppi di giovani, scade il 23 giugno.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Edilizia scolastica: solo una scuola su 10 è stata costruita dopo il 1997

L’edilizia scolastica rappresenta una vera e propria cartina al tornasole del sistema educativo, perché la qualità del patrimonio scolastico è direttamente connessa con quella dell’esperienza educativa. Una scuola moderna, con aule, attrezzature e laboratori adeguati, potrà garantire anche un’offerta didattica più rispondente alle esigenze di alunni e insegnanti. Inoltre, l’investimento su scuole nuove, sicure e…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito