News

Bando “Comunità educanti”: call per enti di valutazione

L’impresa sociale Con i Bambini intende favorire l’attivazione e il potenziamento di “comunità educanti” capaci di offrire risposte ai bisogni educativi dei minori.

A tal fine, nell’ambito dell’iniziativa “Comunità educanti 2021” è prevista l’attivazione di percorsi di accompagnamento a favore delle organizzazioni cui saranno assegnati i contributi e la realizzazione di una meta-analisi conclusiva al fine di ottenere un quadro approfondito ed esaustivo degli esiti del bando.

In tale contesto, l’impresa sociale Con i Bambini intende affidare un incarico che includa:

  1. lo svolgimento di attività di accompagnamento finalizzate all’autonoma produzione, da parte di ciascun partenariato, di strumenti di raccolta dati e di report, coerenti con il modello di monitoraggio tecnico di Con i Bambini, per un’auto-valutazione dell’efficacia del progetto;
  2. l’elaborazione di una valutazione complessiva delle iniziative finanziate con il bando, basata sull’analisi comparata dei dati e delle auto-valutazioni dei singoli progetti[1], nonché su ulteriori evidenze.

Di conseguenza, particolare rilevanza assumono il profilo tecnico e le competenze metodologiche dell’ente, che sarà chiamato a supportare attivamente le organizzazioni durante l’intero ciclo di vita dei progetti con azioni di orientamento e capacitazione.

Nell’ambito del perseguimento del duplice obiettivo sopra definito, l’incarico dovrà inoltre prevedere:

  • l’implementazione di attività di formazione, accompagnamento e consulenza per l’acquisizione di competenze di valutazione da parte dei partenariati di progetto;
  • il supporto ai soggetti responsabili (e, tramite essi, ai partenariati di progetto) per l’autonoma definizione degli obiettivi delle proprie iniziative, delle strategie per il raggiungimento degli output attesi, per l’individuazione di strumenti e metodologie appropriati per la produzione di evidenze sull’operato svolto;
  • il supporto ai soggetti responsabili nella redazione del rapporto di auto-valutazione di efficacia finale;
  • l’elaborazione di un rapporto finale di meta-analisi che evidenzi gli esiti delle iniziative considerate nel loro complesso e del bando;
  • la realizzazione di incontri di restituzione a livello locale per un campione di progetti.

La partecipazione è aperta a tutti gli enti di ricerca, pubblici e privati, con esperienza nel campo della valutazione in ambito socio-educativo. L’eventuale coinvolgimento in qualità di enti valutatori di altri bandi o progetti promossi da Con i Bambini non costituirà causa di non ammissibilità.

Gli enti di ricerca sono pertanto invitati a inviare una manifestazione di interesse entro le ore 13.00 del 12 luglio 2022.

La manifestazione di interesse dovrà pervenire a mezzo e-mail all’indirizzo affarigenerali@conibambini.org con oggetto: “Candidatura enti valutatori – bando per le Comunità educanti”, allegando:

  • una descrizione delle precedenti esperienze dell’ente nel campo della valutazione d’impatto in ambito socio-educativo (massimo 3 pagine);
  • il CV (massimo 3 pagine ciascuno) dei componenti del gruppo di lavoro, specificando il nominativo del responsabile scientifico;
  • un’ipotesi di piano delle attività che si intendono svolgere con indicazione delle metodologie che si intende applicare, elaborato sulla base delle caratteristiche del bando; nel piano attività dovranno essere dettagliati anche il cronoprogramma, gli output, il costo e l’articolazione del budget, che non dovrà essere superiore a 200.000 euro, IVA esclusa;
  • solo per gli enti di ricerca privati: il proprio statuto e gli ultimi due bilanci approvati (2020 e 2021).

Nella prima fase di pre-selezione sarà definita una lista di enti idonei che saranno contattati per partecipare alla successiva (seconda) fase di selezione, in cui verranno richiesti ulteriori elaborati ed elementi, utili per individuare l’ente cui affidare l’incarico.

Nel processo di selezione degli enti valutatori, che potrebbe prevedere anche il coinvolgimento dei soggetti proponenti delle iniziative sostenute nell’ambito del bando, saranno presi in considerazione:

  1. l’esperienza dell’ente di valutazione, in particolare rispetto alle attività richieste e alla tematica del bando;
  2. la qualità della proposta presentata.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo affarigenerali@conibambini.org.


[1] Con il bando “Comunità Educanti 2021”, Con i Bambini prevede di sostenere circa 150 progetti della durata massima di 30 mesi che saranno realizzati su tutto il territorio nazionale tra il 2023 e il 2025.  I progetti, che prevedono interventi di promozione della comunità educante, saranno realizzati da partenariati composti da più attori, pubblici o privati.  In media si prevede l’assegnazione di circa 100.000 euro a progetto. Per maggiori informazioni si rimanda ai documenti di bando pubblicati sul sito di Con i Bambini.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Musei: più di uno su 4 non dispone di laboratori didattici

Sono meno della media europea i giovani italiani che visitano luoghi culturali, come musei, monumenti storici, gallerie d’arte. Nell’indagine svolta da Eurostat nel 2015, il 60,4% dei residenti tra 16 e 24 anni non aveva visitato un sito culturale nei 12 mesi precedenti, contro una media Ue di quasi 10 punti inferiore: 52,8%. Un dato…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK