News

Selezione enti per analisi programma Fondo

Con i Bambini seleziona un raggruppamento di tre enti a cui affidare l’analisi dei programmi del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. L’Avviso scade il 30 settembre.

Aggiornamenti: Il 30 luglio è stato aggiornato l’Avviso e sono state pubblicate le FAQ, disponibili in fondo all’articolo.

Considerati il carattere sperimentale del Fondo e la sua strumentalità rispetto all’esigenza, fondamentale per il Paese, di dotarsi di una compiuta strategia di investimento sull’infanzia e sull’adolescenza, Con i Bambini intende attivare un lavoro di analisi ed elaborazione che identifichi e offra, attraverso l’osservazione e la valutazione delle iniziative sostenute dal Fondo, approcci metodologici e modelli di intervento in grado di orientare le politiche pubbliche.

In particolare il lavoro dovrà sviluppare le seguenti linee di analisi:

  • ricostruzione e rappresentazione della logica d’intervento del Fondo nelle interconnessioni causali tra il suo obiettivo strategico istitutivo, la programmazione dei bandi nel primo triennio sulla base delle finalità generali, i risultati perseguiti e ottenuti dai progetti;
  • individuazione e analisi, su base territoriale e tematica, dei principali bisogni educativi affrontati dai progetti finanziati;
  • individuazione, descrizione e valutazione, su base territoriale e tematica, delle principali pratiche e metodologie messe in opera dai progetti finanziati;
  • individuazione, nell’ambito del contrasto della povertà educativa, dei bacini territoriali, dei bisogni soggettivi e degli ambiti tematici che presentano maggiori carenze di interventi;
  • sulla base delle risultanze e dei giudizi espressi, individuazione delle linee di tendenza e, in particolare, dei “dispositivi” che meglio si prestano alla definizione di policy da suggerire alle istituzioni.

L’indagine avrà per oggetto le iniziative sostenute da Con i Bambini nell’ambito dei primi tre bandi (Prima Infanzia 2016, Adolescenza 2017 e Nuove Generazioni 2017). Si tratta, complessivamente, di 249 progetti di contrasto della povertà educativa che hanno differenti stati di avanzamento e che interessano l’intero territorio nazionale.

In questa prima fase, si intende affidare un incarico di consulenza tecnico-specialistica ad un raggruppamento di tre enti, qualificati per competenze professionali in materia di valutazione dell’impatto, che analizzi i progetti finanziati e svolga gli approfondimenti tecnici necessari per elaborare una relazione conclusiva da sottoporre al committente. La consulenza avrà una durata di 18 mesi e si avvarrà del supporto della Direzione di Con i Bambini. La candidatura dovrà avvenire entro il 30 settembre 2020.

Per maggiori informazioni, consultare l’Avviso >>

FAQ

Ogni ente può partecipare a più proposte?
No, ogni ente può partecipare ad una sola proposta.

Gli enti pubblici possono partecipare?
Si, gli enti pubblici possono partecipare.

I dipartimenti delle università possono partecipare?
I dipartimenti non aventi autonomia giuridica possono partecipare attraverso la propria Università di appartenenza.

Sono previsti specifici criteri di valutazione sulla cui base saranno valutate le candidature?
No, non sono previsti specifici criteri di valutazione delle candidature. La valutazione verrà effettuata da Con i Bambini sulla base della documentazione inviata dai candidati (e quindi farà riferimento ai contenuti in essa proposti).

Possono partecipare alla selezione enti/organizzazioni, pubblici o privati, che sono partner e/o soggetti valutatori di progetti finanziati da Con i Bambini?
Sì, possono partecipare.

Il rapporto dell’Osservatorio #conibambini sarà presentato in diretta streaming martedì 22 giugno alle 16.30. L’evento è promosso da Fondazione Sicilia e Acri in collaborazione con Con i Bambini.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

In Italia, quasi un minore su 5 non fa sport

Quasi 1 minore su 5 non fa sport. Per il 30 per cento circa dei bambini dai 6 ai 10 anni la causa è la condizione economica del nucleo familiare. Prima della pandemia, i minori praticavano prevalentemente sport in spazi chiusi (il 70% dei praticanti adolescenti e oltre l’84% dei giovanissimi), meno di un giovane…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK