News

Istat: un alunno su 3 va a scuola non accompagnato da adulto

 Un terzo degli alunni (fra gli 8 e i
14 anni) va a scuola senza essere accompagnato da un adulto. Lo
afferma l'Istat riferendo, in occasione dell'avvio dell'anno
scolastico 2017-18, i dati di un'indagine multiscopo del 2014
sugli spostamenti casa-scuola di questa fascia di età.
   Sono 200.000 i bambini e i ragazzi che percorrono un tragitto
casa-scuola, entro il chilometro di distanza, da soli o con i
loro pari: il 30,3% del totale.
   I ragazzi più grandi (11-14 anni) sono come è ovvio più
indipendenti di quelli più piccoli (8-10 anni), rispettivamente
il 42,5% e il 17,3%. I ragazzi inoltre superano seppure di poco
le ragazze; ammonta al 31,8% la loro quota rispetto al 28,3%
delle coetanee.
   Uno degli elementi determinanti, per l'Istat, è la dimensione
demografica del comune di residenza: la percentuale di 8-14enni
che si sposta senza la supervisione di un adulto sale infatti al
42,6% se risiedono in piccoli comuni (fino a 2.000 abitanti). Il
piccolo centro favorisce soprattutto la mobilità indipendente
dei più piccoli (il 79,5% dei bambini) mentre nell'area
metropolitana sono i ragazzi più grandi a muoversi maggiormente
da soli (il 49,7% nei centri e il 73,4% nelle periferie).
   È nei grandi comuni (oltre 50.000 abitanti) che è più
penalizzata l'autonomia di bambini e i ragazzi dove soltanto il
22,4% non viene accompagnato a scuola da un adulto.
   Alcune condizioni e comportamenti che connotano la vita degli
alunni e studenti e della sua famiglia influiscono sulla
propensione ad andare a scuola da soli: sono il 42,1% tra quelli
che svolgono i compiti in autonomia; il 37% se si lavano e si
vestono da soli; il 31,2% se hanno almeno un fratello o una
sorella. Infine, nelle famiglie che non possiedono un'
automobile, la percentuale raggiunge il 47,7%. (ANSA 14 settembre 2017).

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Il ruolo centrale degli insegnanti nella comunità educante

Gli insegnanti rappresentano una delle figure più importanti nel percorso di crescita dei giovani. Insieme alla famiglia, sono tra gli adulti che trascorrono più tempo con ragazzi e ragazze e che quindi incidono maggiormente sulla loro formazione. Un ruolo cruciale, da non sottovalutare. Insegnanti appassionati e motivati possono coltivare la curiosità degli studenti, far fiorire interessi, dare concretezza a…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK