Immagine Presentazione del secondo Rapporto nazionale sulla povertà educativa minorile in Italia
Foto di Cel Lisboa su Unsplash

Presentazione del secondo Rapporto nazionale sulla povertà educativa minorile in Italia

29 Marzo 2019

Sarà presentato il prossimo 10 aprile alle 10:30 presso il Centro Congressi Università Sapienza a Roma (via Salaria 113) il secondo Rapporto nazionale sulla povertà educativa minorile in Italia che ha come tema “Scuole e asili per ricucire il paese. La presenza dei servizi per i minori in tutti i comuni italiani”, realizzato da Openpolis e Con i Bambini. Nel corso della mattinata verranno diffusi i dati sui servizi dedicati ai minori in tutti i comuni italiani, i dati sulla povertà educativa minorile e interverranno gli operatori di alcuni progetti sostenuti grazie al Fondo. Introdurrà i lavori Carlo Borgomeo,  Presidente di Con i Bambini, a seguire Vincenzo Smaldore, Responsabile editoriale di Openpolis presenterà i dati del rapporto. A raccontare i progetti saranno: Adriana Branni, progetto C.A.S.A. a Ballarò, Palermo (selezionato con il Bando Nuove Generazioni); Antonella Ciaccia, progetto Radici, Teramo (Iniziativa Aree Terremotate);  Gilberto Giudici, progetto SpaceLab, Bergamo (selezionato con il Bando Adolescenza);  Vittorio Villa, progetto Tor Bell’Infanzia, Roma (selezionato con il Bando Prima Infanzia).
Commenteranno i dati: Giuseppe Guzzetti, Presidente di Acri; Stefano Tassinari, Coordinamento nazionale del Forum del Terzo Settore; Stefano Buffagni, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e Presidente Comitato Indirizzo Strategico del Fondo.

I posti disponibili per partecipare all’evento sono esauriti.

Scarica il programma

Altre notizie che potrebbero interessarti

#Quantocambia: 1 ottobre Giornata europea delle fondazioni

Un’iniziativa lanciata da Dafne, a cui in Italia aderiscono Acri e Assifero, per conoscere meglio le fondazioni e il loro operato.

Leggi tutto

Bando Nuove Generazioni (5-14 anni): approvati 83 progetti

Le proposte arrivate da tutte le regioni, saranno sostenute tramite il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e riceveranno un contributo complessivo di circa 66 milioni di euro.

Leggi tutto
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK