Osservatorio

Aumentano le famiglie giovani in povertà assoluta

Tag: DemografiaDiritti

La povertà colpisce soprattutto le giovani famiglie con figli. Un problema per le prospettive del Paese, a partire dal calo demografico. È quanto emerge dal report settimanale dell’Osservatorio povertà educativa #Conibambini, a cura di Openpolis e Con i Bambini. Di seguito un estratto del rapporto.

L’aumento della povertà che è seguito alla crisi economica ha colpito soprattutto le fasce più giovani della popolazione. Nel corso dell’ultimo decennio chi ha meno di 18 anni è diventato il più esposto alla povertà assoluta. L’aumento del divario tra le generazioni ha origine nella maggiore difficoltà delle famiglie con figli, in particolare di quelle più giovani, nel fare fronte agli effetti della crisi economica.

Si trova in povertà assoluta il 16% delle famiglie con almeno un figlio minore, e persona di riferimento giovane (18-34 anni). Un dato in aumento di quasi 3 punti rispetto a quanto registrato nel 2017.

Questa tendenza è particolarmente negativa per le prospettive del Paese. Se le famiglie giovani si trovano più spesso in povertà alla nascita di un figlio, la conseguenza diventa il rinvio delle nascite ad un’età sempre più avanzata. Con effetti diretti sul calo demografico.

All’ultimo censimento generale della popolazione (2011), la Sicilia è la regione con più famiglie giovani con figli (9,90%). Seconda la Campania (9,5%). Il Lazio, invece è la regione con più famiglie monogenitoriali giovani, con genitore al di sotto dei 35 anni (1,30%), seguita da Calabria e Trentino Alto Adige (1,20%).

Scendendo a livello provinciale, i territori dove i nuclei giovani con figli sono più frequenti appartengono tutti al Mezzogiorno. Crotone e Caserta sono le province con più famiglie giovani con figli.

Nel lungo periodo, però, si evidenzia il calo progressivo delle famiglie giovani con figli. Un calo che riguarda in misura maggiore il Mezzogiorno, e che è interessante mettere in relazione con la condizione economica e sociale delle famiglie.

Su conibambini.openpolis.it è possibile approfondire l’argomento, con dati e mappe di tutte le regioni e province italiane.

L’Osservatorio #Conibambini, realizzato da Con i Bambini e Openpolis nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, fornisce dati e contenuti sul fenomeno in Italia nella modalità di data journalism, in formato aperto e sistematizzati, per stimolare un'informazione basata sui dati. L’obiettivo è promuovere un dibattito informato sulla condizione dei minori in Italia, a partire dalle opportunità educative, culturali e sociali offerte, ed aiutare il decisore attraverso l'elaborazione di analisi e approfondimenti originali.

Il report completo è disponibile in formato pdf

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Barriere architettoniche: accessibile solo una scuola su tre

Negli ultimi 10 anni il numero di studenti disabili è costantemente aumentato fino a sfiorare le 284mila unità, ma sono ancora molte le barriere architettoniche e senso-percettive nelle scuole italiane. È quanto emerge dal report dell’Osservatorio povertà educativa #Conibambini, a cura di Openpolis e Con i Bambini. Di seguito un estratto del rapporto. Ogni studente…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK