Agenda

Roma – 25 maggio – Presentazione del progetto Airone

“Voglio tornare ad essere felice”: questa frase nella sua struggente semplicità, pronunciata da un bambino, orfano di femminicidio, incarna tutta l’essenza del progetto Aironeun’iniziativa interessante ma soprattutto di alto valore sociale e umano a cui Green Planet News intende dare tutto il proprio supporto.

Airone è uno dei quattro progetti selezionati dal bando “A braccia Aperte”, promosso dall’Impresa Sociale Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa. È un programma di prevenzione, assistenza, presa in carico e cura degli orfani di femminicidio, che nasce e viene elaborato da un prestigioso partenariato guidato dall’associazione per la tutela dei bambini Il Giardino Segreto, capofila per il centro Italia (Lazio, Toscana, Abruzzo, Molise, Marche ed Umbria).

Il progetto Airone lavora con l’obiettivo di puntare i riflettori su questa realtà dolorosa ma esistente. Al centro del progetto, ci sono i figli e le figlie delle donne vittime di femminicidio, considerati nelle possibilità di recupero di una dimensione di felicità perduta.

Anche i familiari che crescono questi bambini vengono sostenuti e affiancati affinché possano seguirlo nelle loro esigenze socio-educative. Airone si basa su una visione realista ma fortemente positiva sulla condizione dei bambini vittime di femminicidio perché offre un supporto psicologico, ma tiene anche e soprattutto conto delle loro doti educative, culturali e d’inclusione sociale.

Appuntamento il 25 maggio alle ore 15 presso il Museo dell’Orto Botanico di Roma (Sala dell’Aranciera) con la conferenza stampa di presentazione. Di seguito il programma.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Musei: più di uno su 4 non dispone di laboratori didattici

Sono meno della media europea i giovani italiani che visitano luoghi culturali, come musei, monumenti storici, gallerie d’arte. Nell’indagine svolta da Eurostat nel 2015, il 60,4% dei residenti tra 16 e 24 anni non aveva visitato un sito culturale nei 12 mesi precedenti, contro una media Ue di quasi 10 punti inferiore: 52,8%. Un dato…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK