Agenda

Provincia di Trento – 8 settembre – Workshop diffuso “Coltiviamo il cambiamento”

Appuntamento l’8 settembre alle ore 16.00
MART – Rovereto / Bar Educante – San Giovanni di Fassa
Municipio di Andalo / Comunità Valsugana e Tesino – Borgo Valsugana

L’ 8 settembre, a partire dalle ore 16.00, un evento diffuso su quattro territori per condividere l’esperienza triennale del progetto #Fuoricentro e confrontarsi sugli strumenti che possono supportare nuove alleanze educative territoriali.

Il presidente dell’impresa sociale Con i Bambini, Marco Rossi Doria, interverrà in diretta streaming per una lectio sul rapporto fra comunità educanti e lotta alla povertà educativa. A conclusione dell’evento verrà presentato il Kit della comunità educante, un vademecum di innovazione progettuale per favorire idee, processi e prassi che si pongono l’obiettivo di attivare comunità educanti.

Con “Coltiviamo il cambiamento – per costruire comunità educanti“, il progetto #Fuoricentro punta a coinvolgere attorno al tema delle innovazioni educative territoriali i principali soggetti che vivono l’impegno di partecipare e contribuire alla crescita educativa, culturale e sociale delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi, degli stessi adulti e delle comunità in cui operano: istituzioni pubbliche e private, cooperative sociali e istituti scolastici, professionisti dell’educazione e del community building. Un percorso iniziato nel 2018 in tre comunità “non al centro” e che vuole ribadire con questa proposta formativa coclusiva l’importanza del dialogo e del confronto fra territori.    

Presentato da Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale, #Fuoricentro è uno degli 86 progetti selezionati dall’impresa sociale Con i Bambini di Roma (unico in Trentino A.A.) attraverso il Bando Adolescenza nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il progetto ha coinvolto per 3 anni una rete di 30 partner su tre territori: Comunità Valsugana e Tesino, Comun General de Fascia e Comunità di Paganella. In cabina di regia anche NPN-CSV Trentino che coordina l’intero progetto e la Provincia autonoma di Trento con il Servizio Politiche Sociali e il Dipartimento Istruzione e Cultura.

I numeri del progetto #Fuoricentro

L’evento sarà anche l’occasione per presentare i risultati e le esperienze maturate all’interno di #Fuoricentro, che in questi tre anni di sviluppo ha lavorato in particolare con l’obiettivo di promuovere l’attivazione di “comunità educanti” e dare vita ad alleanze educative territoriali sperimentando nuovi modelli di welfare comunitario: un tessuto di relazioni solidali e collaboranti, costituito e alimentato da coloro che vivono in un territorio e che ne hanno a cuore tanto il destino quanto la responsabilità dell’abitarlo insieme.

Un percorso di intenso scambio fra pubblico e privato, fra istituzioni profit e no profit, che nonostante la pandemia ancora in corso ha promosso 68 attività coinvolgendo 832 minori, 188 genitori, 82 insegnanti e oltre1200 cittadini e attori della comunità educante anche grazie all’esperienza e all’incontro con 40 professionisti del territorio.

Il Kit della comunità educante – una cassetta degli attrezzi per innovatori territoriali

Momento saliente del workshop sarà infine rappresentato dalla presentazione ai partecipanti del Kit della comunità educante, una vera e propria cassetta degli attrezzi dell’innovazione progettuale per favorire idee, processi e prassi che si pongono l’obiettivo di attivare comunità educanti.

Al centro della proposta laboratoriale diffusa sui 4 territori saranno nello specifico proprio Il Manifesto e la Carta delle comunità educanti: due degli strumenti presenti realizzati e ideati da #Fuoricentro in collaborazione con Pares attraverso una serie di incontri di co-progettazione che hanno visto protagonisti cittadini e famiglie, bambini e ragazzi, insegnanti e dirigenti scolastici, rappresentanti di organizzazioni di volontariato, culturali e sportive, cooperative sociali, operatrici e operatori dei servizi alla persona dei comuni e delle comunità di valle coinvolti, bibliotecari e operatori culturali, operatori economici del territorio, amministratori locali.

Progettate in collaborazione con l’area educazione del Mart, le Community card sono un altro elemento poliedrico presente nel KIT: carte da gioco dal taglio artistico che possono essere messe in relazione tra loro in modo tridimensionale per attività formative rompighiaccio e di brainstormig incentrate sul rapporto fra comunità ed educazione.

All’evento interverranno per i saluti istituzionali Donatella Turrina presidente della Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale, il presidente di CSV Trentino Network Giorgio Casagranda e rappresentanti delle istituzioni provinciali e delle comunità di valle coinvolte.

Qui il programma completo della giornata.

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Le mappe della povertà educativa in Piemonte

Sono circa 640mila i bambini e i ragazzi che abitano in Piemonte, di cui oltre 120mila nella sola Torino: una fascia d’età che, nell’ultimo anno e mezzo, pur risentendo marginalmente delle conseguenze sanitarie relative al Covid, ne ha ampiamente pagato gli effetti educativi e sociali – restrizioni agli spostamenti e chiusura delle scuole che hanno…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK