Agenda

On line – 26 marzo – Seminario “Nessuno nasce straniero, crescere e costruire una comunità interculturale”

Fin dall’inizio delle sue attività, Dappertutto ha scelto di valorizzare la cultura della prima infanzia costruendo una comunità educante coesa e multidimensionale a partire dalla prima infanzia.

Questa azione è possibile solo attraverso il sostegno attivo in favore della continuità del percorso scolastico da 0 a 6 anni e del ruolo delle famiglie all’interno del processo educativo.

Nasce così la proposta per tutta la comunità educante – educatrici, educatori, docenti, famiglie, amministratori, studenti universitari, ricercatori, operatori nel sociale, esperti di laboratorio, artisti e artiste interessati all’infanzia – di un ciclo di seminari per approfondire le metodologie e pratiche più efficaci per favorire la crescita e l’apprendimento di bambini e bambine.

Sarà occasione per riflettere insieme su bisogni, sfide e buone pratiche emerse nei due anni dall’avvio del progetto riguardo il gioco, l’organizzazione degli spazi, la prospettiva interculturale e inclusiva, i linguaggi artistico-espressivi.

Il terzo incontro, dal titolo Nessuno nasce straniero, crescere e costruire una comunità interculturale si terrà online venerdì 26 marzo a partire dalle 16:45.

Interverrà Cecilia Bartoli, psicologa e psicoterapeuta. Nel 2005 ha fondato insieme ad altri l’associazione Asinitas onlus che si occupa di educazione e cura con le persone straniere, in particolare con ragazzi richiedenti asilo/rifugiati, e con le donne e il bambino in età pre-scolare.

Asinitas insiste su territori a alta densità abitativa di cittadini stranieri e opera anche nella costruzione di comunità trasversale alle comunità, nella facilitazione dell’incontro e dello scambio interculturale, attraverso la promozione di percorsi e di eventi co-costruiti con le comunità.

Negli anni ha sviluppato un proprio approccio di cura alla persona migrante, un proprio metodo nella didattica dell’italiano come lingua non materna, e nella conduzione di laboratori espressivi come luogo di incontro con l’altro e costruzione di percorsi comunitari per i quali svolge formazione a insegnanti, educatori, operatori sociali e mediatori culturali su tutto il territorio nazionale.

È autrice del libro per bambini Gli amici nascosti, edito Topipittori.

Informazioni sull’iscrizione online qui

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Servono mense scolastiche dove è più diffusa la povertà alimentare

Quando una persona non ha la possibilità di consumare quotidianamente e in quantità adeguate cibi sani, equilibrati, nutrienti e sicuri può trovarsi in povertà alimentare. Mentre nei paesi in via di sviluppo il fenomeno è direttamente connesso alla questione della fame nel mondo, nelle economie avanzate assume caratteristiche diverse (Fao, parlamento europeo). Esattamente come la povertà educativa, la deprivazione…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK