Agenda

On line – 17 maggio – Webinar “Noi Cittadini Digitali”

In diretta il 17 maggio dalle ore 10:00 alle ore 11:30 sui canali social dell’associazione LVIA, un appuntamento dedicato a genitori ed insegnanti per dialogare con esperti sui rischi legati all’uso immersivo della rete e dei social media e alla frequentazione del dark web.

#NoiCittadiniDigitali – Percorso di orientamento e web-nautica per genitori curiosi risponde ad un’esigenza emersa dai docenti coordinatori dei tre istituti scolastici della Valle di Susa coinvolti nel progetto – l’IC Centopassi di Sant’Antonino di Susa, l’IC di Bussoleno e l’IISS Des Ambrois di Oulx – sulla base di un diffuso senso di allarme generato da notizie relative estreme che hanno coinvolto alcuni adolescenti in diversi luoghi d’Italia.

La proposta formativa – che è stata poi allargata alle famiglie degli studenti – riguarda una formazione essenzialmente rivolta a riconoscere e a prevenire i rischi legati all’uso “immersivo” della rete e dei social media e alla frequentazione del “dark web”, dove si annidano svariati pericoli che vanno dalle sfide suddette al diffondersi di comportamenti individuali e collettivi influenzati da quello che è ormai conosciuto come il “linguaggio dell’odio”. Questa formazione, chiaramente collegata alle difficoltà che la pandemia ha inflitto al mondo della scuola e alla famiglia, dovrebbe servire a sviluppare negli adulti educatori migliori competenze e consapevolezze che permettano loro di fronteggiare i rischi della cultura digitale evitando di demonizzarla e di disconoscerne le importanti opportunità.

Gli esperti del progetto Tempo Curioso, progetto selezionato dall’Impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, hanno organizzato un percorso formativo di orientamento sui pericoli del “digitale immersivo” e del “dark web” per genitori ed insegnanti che verrà avviato a settembre. 

Il corso sarà preceduto da questo webinar aperto a tutti.

 

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Le mappe della povertà educativa in Piemonte

Sono circa 640mila i bambini e i ragazzi che abitano in Piemonte, di cui oltre 120mila nella sola Torino: una fascia d’età che, nell’ultimo anno e mezzo, pur risentendo marginalmente delle conseguenze sanitarie relative al Covid, ne ha ampiamente pagato gli effetti educativi e sociali – restrizioni agli spostamenti e chiusura delle scuole che hanno…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK