Agenda

Brescia – 22 marzo – Seminario “Il ruolo delle comunità territoriali nella Giustizia riparativa”

Il progetto “Tra Zenit e Nadir: rotte educative in mare aperto” – promosso dall’Istituto don Calabria e dal CNCA, come partner nazionali, e da un’altra sessantina di partner locali e selezionato da Con i Bambini – promuove un ciclo di seminari territoriali nelle otto province in cui il progetto è attivo (Milano, Brescia, Cremona, Verona, Vicenza, Treviso-Bassano, Venezia, Trento), per ragionare con gli attori locali sulla Giustizia riparativa come approccio fondamentale per affrontare la criminalità, in primis quella minorile, e la devianza.

Il progetto si propone di contribuire ad innovare la presa in carico di minorenni inseriti nel circuito penale o autori di atti devianti nell’ottica della Giustizia riparativa, con una serie di azioni rivolte ai minorenni, alle famiglie, ai docenti e al contesto socio-culturale di riferimento.

L’iniziativa intende sostenere le attività di Giustizia riparativa già avviate nei territori dove opera il partenariato, in modo più organico e continuo grazie anche alla costituzione, in tutte le province interessate, di un Tavolo permanente sulla Giustizia riparativa, che è il motore delle azioni riparative avviate sul territorio da Comuni, enti della giustizia penale, servizi sociali e sanitari pubblici, scuole, terzo settore.

Il seminario che si terrà a Brescia il 22 marzo prossimo si intitola “Il ruolo delle comunità territoriali nella Giustizia riparativa. Ricucire con la comunità. Coinvolgere il territorio negli interventi educativi con minori autori di reato”.

Per partecipare è necessario iscriversi.

Programma completo qui:

Osservatorio #conibambini

Report con dati comunali e mappe sul fenomeno della povertà educativa in Italia.

Edilizia scolastica: solo una scuola su 10 è stata costruita dopo il 1997

L’edilizia scolastica rappresenta una vera e propria cartina al tornasole del sistema educativo, perché la qualità del patrimonio scolastico è direttamente connessa con quella dell’esperienza educativa. Una scuola moderna, con aule, attrezzature e laboratori adeguati, potrà garantire anche un’offerta didattica più rispondente alle esigenze di alunni e insegnanti. Inoltre, l’investimento su scuole nuove, sicure e…

Vai all'osservatorio

Percorsi con i bambini

I blog dei progetti

Visita il sito