FAQ

  • Nel Bando Adolescenza, gli istituti scolastici possono essere partner di più idee progettuali?

No, gli istituti scolastici, al pari di ogni altro partner (con la sola eccezione delle amministrazioni locali, delle università e dei centri di ricerca) possono partecipare a una sola idea in ciascuno dei due bandi, indipendentemente dalle graduatorie di riferimento, nelle seguenti modalità: come soggetto responsabile di un’idea su uno dei due bandi; come soggetto responsabile su un Bando e, contemporaneamente, come partner nell’altro; come partner in una sola idea per ciascuno dei due bandi.

  • A quante idee progettuali è possibile partecipare?

Ogni soggetto (ad eccezione delle amministrazioni locali, delle università e dei centri di ricerca) può partecipare a una sola idea in ciascuno dei due bandi, indipendentemente dalle graduatorie di riferimento, nelle seguenti modalità:

– come soggetto responsabile di un’idea su uno dei due bandi;
– come soggetto responsabile su uno dei due bandi e contemporaneamente come partner nell’altro;
– come partner in una sola idea per ciascun bando.

  • L’unica strategia di valutazione d‘impatto ammissibile è quella indicata nel vademecum presente sul sito di CON I BAMBINI?

No, la strategia indicata nel vademecum è solo una delle metodologie di valutazione d’impatto applicabili, riportata a mero titolo esemplificativo. Ciascuna progettualità potrà individuare autonomamente la strategia più funzionale in relazione alle specifiche attività previste.

  • Nel Modulo 1 devono essere inseriti, quando presenti, solo le amministrazioni locali, le università e i centri di ricerca non registrati in piattaforma?

No, nel Modulo 1 devono essere inseriti tutti i soggetti della partnership, anche quelli già iscritti in piattaforma. Il documento dovrà poi essere timbrato e firmato da ciascun legale rappresentante in originale.

  • Se l’idea progettuale coinvolge più istituti scolastici e più aree territoriali, come devono essere inseriti i dati nel Modulo 2?

Ai fini di un’esaustiva analisi di contesto è necessario compilare e allegare un Modulo 2 per ciascun istituto scolastico coinvolto e/o ciascuna area territoriale di riferimento.

  • Quali sono le modalità di partecipazione delle organizzazioni private come soggetti valutatori?

Con la sola eccezione delle università e degli enti di ricerca pubblici e privati, le organizzazioni private che saranno coinvolte per svolgere la valutazione di impatto dovranno sottostare ai vincoli previsti dal bando, partecipando a una sola proposta per ciascuno dei due bandi e registrarsi sulla piattaforma online in qualità di partner.

  • Chi può essere considerato “ente di ricerca privato”?

Sono considerati “enti di ricerca privati” gli enti che da statuto svolgono prevalentemente attività di ricerca e le cui risorse, umane e finanziarie, sono destinate prevalentemente a questa tipologia di attività.

  • In che modo possono essere presentate le idee progettuali?

Le idee progettuali devono essere presentate solo ed esclusivamente online, mediante registrazione sulla piattaforma disponibile al seguente link: http://bandi.conibambini.org/auth/. Dopo la registrazione, sarà possibile compilare il formulario e allegare i moduli richiesti (Modulo 1 e 2) per presentare la propria idea progettuale. Altre modalità di invio non saranno prese in considerazione.

  • Che cosa significa avere sede legale e/o operativa nell’area territoriale di intervento?

Ai fini dell’ammissibilità è necessario, per progetti inseriti in Graduatoria A, che almeno il soggetto responsabile abbia la sede legale e/o operativa nella regione di intervento. Per progetti multiregionali, inseriti nella graduatoria B, è richiesta una sede legale e/o operativa di almeno un  partner per ogni  regione coinvolta. In ogni caso saranno premiate le proposte i cui partenariati dimostrino una rilevante prossimità territoriale nelle specifiche aree in cui saranno implementate le azioni progettuali.

  • È obbligatorio che il co-finanziamento sia sostenuto da tutti i soggetti del partenariato?

No, il co-finanziamento del progetto deve essere garantito dal partenariato nel suo complesso e non necessariamente da tutti i suoi componenti.

  • I costi generali sono ammissibili?

Sì, i costi generali (coordinamento, monitoraggio e valutazione, comunicazione, rendicontazione), qualora espressamente indicati nel formulario, saranno considerati ammissibili se congrui alla realizzazione del progetto. In caso di finanziamento, potrebbe essere richiesta una rimodulazione di tali voci di spesa, che dovrà poi essere applicata nella successiva fase di rendicontazione.

  • Qual è il numero minimo di partner previsto dal bando?

Le proposte dovranno essere presentate da partnership costituite da almeno due soggetti, di cui almeno un ente del Terzo Settore. Tuttavia, partenariati allargati ed eterogenei, formati da soggetti del territorio di intervento e finalizzati alla costruzione e al consolidamento della comunità educante, saranno particolarmente premiati in sede di valutazione.

  • I nidi e le scuole di infanzia a gestione comunale diretta possono partecipare a più di due proposte progettuali?

No, gli asili nido e le scuole di infanzia a gestione comunale diretta possono presentare una sola proposta o in qualità di soggetto responsabile o come partner a valere sul Bando “Prima Infanzia”.

  • Le amministrazioni locali, le università e i centri di ricerca coinvolti in qualità di partner dovranno registrarsi sulla piattaforma?

No, per tali soggetti non è richiesta l’iscrizione alla piattaforma, ma è obbligatorio il loro inserimento nel Modulo 1 (punto 2.2, lettera d) del Bando).

  • Quali sono le modalità di finanziamento previste?

La liquidazione del contributo avviene in tre diversi momenti: un anticipo pari al 25% del contributo assegnato all’avvio delle attività, due tranche di acconto intermedie e un saldo finale (punto 4.1.2 del Bando). Le diverse tranche di erogazioni, con la sola eccezione dell’anticipo, avverranno sulla base delle spese effettivamente sostenute e quietanzate.

  • In fase di rendicontazione sono considerate ammissibili fatture emesse da un soggetto a un altro all’interno del partenariato?

No, in fase di rendicontazione non sono considerate ammissibili fatture emesse da partner del progetto nei confronti del soggetto responsabile e/o degli altri partner.

  • Dove è possibile scaricare i Moduli da allegare alla proposta progettuale?

I Moduli da allegare alla proposta progettuale sono scaricabili dal sito istituzionale di CON I BAMBINI al seguente link http://www.conibambini.org/bandi-e-iniziative/.

  • Dove è possibile trovare una guida alla compilazione del formulario?

La guida all’utilizzo della piattaforma è disponibile al seguente link: http://bandi.conibambini.org/pdf/guida-piattaforma.pdf. Al suo interno, è presente anche una sezione che illustra i contenuti del formulario relativo alla prima fase di presentazione delle proposte.

  • Cosa si intende, nel Bando Prima Infanzia, con la dicitura “nidi e scuole di infanzia a gestione comunale diretta”?

Sono da intendersi “nidi e scuole di infanzia a gestione comunale diretta” (par. 2.1 lettera a) vii) le strutture la cui gestione è effettuata direttamente dall’ente locale, utilizzando esclusivamente e integralmente proprio personale.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK