Immagine Valutazione di impatto – Elenco organizzazioni

Valutazione di impatto – Elenco organizzazioni

13 gennaio 2017

Con i Bambini invita enti e istituti di ricerca a proporsi per accompagnare i progetti nella valutazione di impatto. Le manifestazioni di interesse vanno inviate entro il 15 dicembre.

Il Comitato di Indirizzo Strategico del Fondo per il Contrasto della Povertà Educativa Minorile, data la natura sperimentale dell’iniziativa e in considerazione dei contesti diversificati e multiformi del territorio nazionale in cui si propone di operare, ha definito come prioritaria l’elaborazione di una strategia di valutazione d’impatto delle azioni che saranno proposte attraverso i Bandi, rispetto alle specificità delle singole realtà coinvolte.

A tale scopo, al punto 2.3.1 lettera f del Bando Prima Infanzia e al punto 2.4.1 lettera f del Bando Adolescenza, è previsto che ciascun “soggetto proponente” si doti già in “prima fase” di una strategia di valutazione, indicando nel partenariato un soggetto con comprovata esperienza nel settore che si faccia carico di valutare l’andamento, i risultati conseguiti al termine delle attività e gli impatti raggiunti a due anni dalla conclusione e rendicontazione del progetto.

Se necessario, come previsto dai bandi stessi, tale soggetto potrà anche essere individuato attraverso un apposito elenco in via di definizione sul sito di “Con i Bambini”.

Si invitano i gruppi di ricerca, appartenenti a dipartimenti universitari, enti ed istituti di ricerca specializzati nelle discipline sociali, economiche e statistiche, a dare la propria disponibilità per supportare i soggetti attuatori a definire e realizzare la valutazione d’impatto.

Le manifestazioni di interesse devono essere inviate entro il 15 dicembre 2016, all’indirizzo iniziative@conibambini.org, allegando il cv di tutti i componenti del gruppo di ricerca e una descrizione delle precedenti esperienze nel campo della valutazione d’impatto delle politiche sociali. Inoltre per gli enti di ricerca privati dovranno essere allegati statuto e ultimi due bilanci approvati.

I gruppi di ricerca selezionati saranno inseriti in un apposito elenco che verrà messo a disposizione dei soggetti attuatori, i quali potranno successivamente contattarli.

Come previsto dai Bandi, al gruppo di ricerca potranno essere riconosciuti unicamente rimborsi spesa documentati (viaggio, vitto e alloggio), fino ad un massimo del 2% del contributo assegnato complessivamente al progetto. La coerenza e la congruità di eventuali altre spese, relative a risorse umane e acquisto di beni e servizi funzionali alla valutazione di impatto, saranno esaminate in sede di istruttoria. Non potranno, comunque, essere previsti rimborsi o compensi per le attività di valutazione svolte successivamente alla conclusione del progetto.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la sezione FAQ e contattare l’ufficio Attività Istituzionali al numero 06/40410100 (interno 1).

Di seguito è disponibile un documento con le prime indicazioni sulle possibili metodologie di valutazione dei programmi
Vademecum valutazione di impatto programmi per il contrasto alla povertà educativa

Di seguito l’elenco delle organizzazioni che si sono rese disponibili per la valutazione di impatto.
Elenco definitivo

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

La povertà educativa minorile

La condizione di povertà di un minore è multidimensionale, frutto del contesto economico, sanitario, familiare e abitativo, della [...]

Leggi tutto

Adolescenza 11-17 anni

Il Bando nazionale, rivolto alle organizzazioni del Terzo Settore e al mondo della scuola, si propone di promuovere e stimolare la [...]

Leggi tutto

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK