Povertà disuguaglianze educazione. Legambiente, Roma 11 maggio

10 maggio 2018

La povertà educativa colpisce adulti e minori perpetrando e generando disuguaglianze, che rendono i nostri territori meno colti e competitivi, più esposti al rischio degrado. Oggi, grazie a nuove opportunità progettuali, si stanno avviando sperimentazioni concrete e innovative di contrasto alla povertà educativa dei minori e ai fenomeni che la generano. Se ne parlerà venerdì 11 maggio alle ore 10.00, in occasione del convegno “Povertà, disuguaglianze, educazione fra la lettura dei fenomeni e esperienze da narrare“, organizzato da Legambiente. I temi che verranno affrontati sono: Povertà educative e comunità educanti, Annapaola Specchio, Save the Children; Tra NEET e povertà educative: strategie per favorire inclusione, occupabilità e coesione sociale, Anna Grimaldi, Inapp; La rigenerazione sociale attraverso la rigenerazione ambientale: il caso del Casale di Teverolaccio a Succivo, Paola Pascale, Legambiente; Gli alunni stranieri neo arrivati: da problema a risorsa, Paola Esposito, Cooperativa Dedalus. Interverranno: Vanessa Pallucchi, vicepresidente Legambiente; Simona Rotondi, Impresa sociale Con i bambini; Luca La Spisa, Forum del Terzo Settore; Giancarlo Cavinato, Mce; Michele Gelarda, A.n.a.s. Italia; Angela Nava, CGD; Franco Salcuni, Legambiente Scuola e Formazione; Piergianni Fiorletta, Anci Lazio.Introduce e coordina Michele Buonomo, Segreteria Nazionale Legambiente.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Illuminiamo il futuro: Forum Nazionale Roma, 16 Maggio 2018

Si terrà a Roma dalle 9:30, presso il Centro Congressi Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione Università degli Studi […]

Leggi tutto

Nel Mezzogiorno circa 500 mila minori vivono in condizioni di povertà assoluta

In Italia quasi 1,3 milioni di minori vivono in condizioni di povertà assoluta e quasi 2,3 milioni sono in situazioni di povertà relativa.

Leggi tutto
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK